TESTA TEST



L’inverno è ora nel suo momento centrale, la campagna riposa, i suoni sono attutiti, i colori quasi monocromatici tanto da far sembrare lo spazio monotono. Le nuvole cariche di neve qui a Brolio hanno fatto arrivo proprio in questi giorni e le vigne si sono destate sotto una coltre bianca.

Sembra tutto immobile, sembra si debbano percorrere i sentieri quasi trattenendo il respiro, per non disturbare il sonno delle viti e degli animali in letargo.

All’osservatore però non sfugge la luce che è già cambiata rispetto appena a pochissime settimane fa: alle 17 del pomeriggio una morbida luce è ancora presente e le giornate tendono visibilmente a mostrare il loro desiderio di crescere in lunghezza.

Nelle nostre vigne, come ogni anno, le squadre dalle attente manine si cimentano nell’operazione della potatura. Ricordate?

Tra pochissimo la stagione riprenderà i suoi ritmi incessanti, appena due mesi e tutto ricomincerà a vivere come risvegliato dal suddetto sonno ristoratore: Osteria, Enoteca, Agribar, Castello, tutto ricomincerà ad essere popolato a qualsiasi ora e l’atmosfera sarà completamente diversa da quella del mese di gennaio.

Per chi non conosce cosa significhi passeggiare nei nostri luoghi in questo periodo, potrebbe sembrare un ritorno alla vita ma per chi lo conosce, questo è davvero il periodo più bello, quello dell’ascolto della natura e di se stessi.

Noi lo facciamo sorseggiando un buon bicchiere di Brolio accanto al camino acceso.

Voi?

IMPOSTAZIONE 1

1
2
3

IMPOSTAZIONE 2

1
2
3
3
6
2