L’Eroica, torna la Woodstock del ciclismo



Il 4 ottobre 2015 torna L’Eroica, l’attesissima manifestazione cicloturistica d’epoca, che da 19 anni raduna nel Chianti gli amanti del ciclismo eroico.

Che cosa è L’Eroica?

Qualcuno la definisce la Woodstock del ciclismo i suoi organizzatori, ovvero l’omonima Fondazione nata dall’idea di Giancarlo Brocci, definisce L’Eroica “una poesia scritta con la bicicletta”.

L’Eroica è una corsa di tipo rievocativo, nata nel 1997, che permette agli appassionati delle due ruote d’epoca di pedalare su alcune delle più belle strade bianche al Mondo.

Ma la filosofia di questa manifestazione va oltre l’evento in sé: L’Eroica è soprattutto pedalare su sterrato per riscoprire il propri limiti, il gusto dell’avventura, l’imprevisto, il viaggio, la storia e la cultura.

Come racconta Brocci, L’Eroica è un prezioso esempio di valorizzazione del patrimonio ambientale, di uno stile di vita sostenibile, di ciclismo pulito.

Non è una vera competizione; è una di quelle gare che, per dirla alla Bartali, ci permette di guadagnare “medaglie che si appendono all’anima, non alla giacca.”

Dettagli su L’Eroica

La corsa, che prevede quattro percorsi differenziati (209 km, 135 km, 75 km e 46 km) è riservata solo a ciclisti con abbigliamento da bicicletta storico o di ispirazione storica, ed esclusivamente su Bici Eroiche o Bici Vintage.

Dalla Belle Époque alla Dolce Vita passando per il Ciclismo Eroico, L’Eroica è una pedalata che ci permette di riscoprire i valori genuini del ciclismo del passato per farli nostri nel presente e nel futuro.

L’Eroica e i suoi Paesaggi

Uno degli ingredienti che rende L’Eroica una cicloturistica d’epoca davvero unica è il paesaggio che si ammira durante il percorso.

Partendo da Gaiole in Chianti si attraversano infatti la zona di Siena Valdarbia, Montalcino, la Val D’Orcia, le Crete Senesi, per infine tornare nel Chianti Classico.

Chilometro dopo chilometro si alternano vigneti, uliveti, boschi e pascoli, borghi medioevali, piazze e ristori per ricaricare mente e corpo.

Una scenografia naturale e artistica unica; un itinerario della Toscana che si trasforma in un percorso alla scoperta di luoghi e di atmosfere fra le più autentiche della regione.

Sali e scendi e scorci mozzafiato che ammaliano gli Eroici creando un legame speciale con le bellezze paesaggistiche di questo territorio.

Gli eventi collegati a L’Eroica

Interessanti eventi collaterali, dal giovedì 1 Ottobre al sabato 3 Ottobre, animeranno Gaiole in Chianti e i comuni limitrofi con spettacoli, dibattiti, mostre, mercatini e una mini Eroica, e porteranno gli Eroici a scoprire le cantine e il Castello di Brolio con visite guidate ad hoc.

Nello specifico, venerdì 2 Ottobre e sabato 3 Ottobre grazie all’iniziativa “Alla scoperta del Castello di Brolio” sarà possibile effettuare una visita guidata al Castello di Brolio nonché alla residenza privata della famiglia Ricasoli, eccezionalmente aperta per l’evento. A seguire una cena con menu “Eroico km 0” presso l’Osteria del Castello. Maggiori info qui. Per prenotazioni scrivi a s.brandini@ricasoli.it

L’Eroica e Barone Ricasoli

Da sempre Barone Ricasoli sostiene e promuove L’Eroica: oltre a essere partner della manifestazione, Brolio è parte integrante del percorso, e il Castello di Brolio “è uno dei simboli più belli de L’Eroica”.

Nella prima parte di questa avventura, dopo la partenza dalla piazza di Gaiole in Chianti, è proprio a Brolio che i partecipanti affrontano la prima salita del loro tragitto.

Scalando, alle prime luci del mattino, lo sterrato in direzione del Castello di Brolio, edizione dopo edizione, gli Eroici costeggiano le mura del Castello e, lungo la discesa in direzione Pianella, ammirano panorami mozzafiato caratterizzati dai vigneti della Barone Ricasoli.